Tammurriata Pratolana
Musto-Corviria(Marano)

Alli uno alli rue alli tre cancielli o tamburriello co a rangascella o riccimbò ‘mbò mbò contatelle ca sirici sò

Ditino mio dimmi la verità chi porta il mazzi caone zi bbacchino o piscaggione

 

Alli uno alli rui
Baccalà e caviliciuri

Alli tre alli tre
E lo Papa non è rè

Alli quatto alli quatto
Li capitili avimmi fatto

Alli cinco alli cinco
Li capitili avimmo tinto

Alli sei alli sei
E la sposa mia dové

Alli sette alli sette
e la sposa mò se veste

alli otto alli otto
e mosera me la porto

alli nove alli nove
e mosera facimmo a prova

li capitili ngannulicchiati
scattono mmocca li nnammorati

 

E lo monoco quanno piscia
Lo convento fa tremà

E chiamammo a sua maestà
E facimmolo casticà

Sua maestà la casticato
E lu sicchio non è cato

E lo cato non è sicchio
E lo povero non è ricco

E lu ricco non è povero
E le mmela non so sovere

E le sovere non so mmela
E la vilanza non è statela

E la statela non è vilanza
E quero e reto o vvuoti annanzi

Quero e nanzi o vvuoti arreto
E o torrone non è copeto

O copeto non è torrone
E gghivo mmocca a don Pepone

Don Pepone ha fatto o piroto
E gghivo mmocca a don Dominoco

Don Dominoco non sé girato
E tutta a faccia s’è sporcato.