Breve Storia


Un gruppo fondato da Orlando Marano, nell'estate del 1974, inizialmente era formato da giovani studenti, professionisti ed operai di Pratola Serra in provincia di Avellino, zona particolarmente rappresentativa dell'emarginazione socio-culturale, e che risente della depressione economica onde da sempre il nostro mezzogiorno soffre. Al "documento" reperito nella tradizione orale, i Pratola Folk affiancano la canzone d'autore che in quella tradizione ha la propria matrice, nata cioè dal bisogno di "comunicare" al di fuori della musica di "consumo", ritornare a una "dimensione" naturale a lungo smarrita. Attraverso numerosissimi concerti dal vivo tenuti nelle principali città italiane ed europee dal 1974 al 1987,  il gruppo  ha sempre  messo in luce modelli di  continuità e contrapposizione popolare , dove l'unico punto di congiunzione tra i due modelli proposti e cantati è stata la musica: la musica che chi ama il genere folk (che poi si voglia chiamare etnico o con qualche inglesismo di maniera poco importa) si aspetta di ascoltare da canzoni che trasmettono ad un tempo riflessione e fisicità, mistero e realismo, rassegnazione e ribellione. Dal 1988 al 2003 il gruppo ha avuto momenti di pausa  e riflessione per poi ricomporsi con l’inserimento di molti  giovani che hanno portato entusiasmo e vitalità.

Il gruppo Pratola Folk, affiliato all'ARCI-UISP, presso la sede RAI di Napoli e gli studi della  Phonotipe record di Napoli, nel 1977 ha inciso un LP “Voci dalle Terre dei Sud” , distribuito dalla R.C.A e composto da nove brani, e che viene ristampato e pubblicato dalla Libreria Neapolis.

Nel luglio 2007 viene pubblicato il cd  “Compari e Comparielli”, che contiene dieci brani inediti.

Nel luglio 2010 viene pubblicato il cd  “E’ N’Ammuina”, che contiene tredici brani inediti.

Nel luglio 2010 viene pubblicata un cd  compilation “Sud” che contiene due brani.

Il 1 febbraio 2011 l'Amministrazione Comunale di Pratola Serra, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, con delibera Consiliare, riconosce i "Pratola Folk" come gruppo di Interesse Comunale.

 

 
 
 
 
 
 
 

 
         

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player